Quanto Costa una Consulenza SEO?

quanto costa una consulenza seo

Se hai un sito web probabilmente lo usi per un servizio o dei prodotti che vuoi vendere o condividere con il mondo. Come portare utenti e potenziali clienti sul tuo sito?

Una delle soluzioni più funzionali è quella di ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca: SEO, ovvero Search Engine Optimization.

Come funziona la SEO? Si migliorano le tue pagine in modo che siano di reale utilità o interesse per gli utenti, oltre che seguire specifiche tecniche ben precise. Quando un sito ha contenuti di qualità e segue gli standard digitali, Google può mostrarlo nella prima pagina dei suoi risultati per delle ricerche inerenti.

Quando sei in prima pagina nei risultati di Google ricevi nuovi visitatori sul tuo sito, persone che hanno cercato proprio quello che offri. Più quell’argomento è ricercato e più utenti ricevi a seconda della tua posizione su Google..

Ok sembra fantastico, ma quanto costa la SEO? Meglio un freelance o una SEO Agency per una consulenza professionale?

Esempi di preventivi SEO in Italia (2017)

In questa tabella puoi confrontare delle stime di prezzi per diverse attività SEO, per avere un’idea generale di quanto potrebbe costare a seconda delle attività e professionisti scelti.

Questi prezzi sono una media fatta raccogliendo diversi preventivi online e in privato, da professionisti e agenzie. I costi riportati sono da considerarsi esempi indicativi, poichè ogni SEO Agency e Freelance fa dei preventivi ben specifici, anche molto diversi gli uni dagli altri. Considera questa tabella come una media di quello che potresti spendere.

Le caselle con N/D (non disponibile) stanno a indicare che quel tipo di professionista solitamente non offre quel servizio o che non vale la pena investire i tuoi soldi con loro per quel tipo di attività SEO.

Attività SEO
Freelance
Piccola SEO Agency
Grande SEO Agency
Consulenza SEO Iniziale (valutazioni, strategia e consigli)
€350
€1.500
€4.000
Ottimizzazione interna piccolo sito (5-30 pagine)
€900
€5.000
€15.000
Ottimizzazione interna sito medio (60-200 pagine)
€4.500
€20.000
€35.000
Ottimizzazione interna grande sito (500 - 2000 pagine)
N/D
€50.000
€120.000
Aggiornamenti del sito con nuovi articoli SEO (mensile o bimensile) + link earning
€350
€1.500
€2.500
Consulenza SEO di mantenimento, report, analisi risultati (mensile o bimensile)
€100
€500
€1.000
Possibile costo SEO annuale di mantenimento (attività bimensile)
€2.700
€12.000
€21.000

Puoi anche trovare altri articoli dedicati al costo della SEO su pagine come SEO Garden, Studio Samo, Giovanni Fracasso, Linkomm, Tagliaerbe e Web in Fermento.

A cosa si riferiscono le attività SEO e i loro prezzi?

Consulenza SEO Iniziale: sia nel caso in cui il tuo sito sia già esistente, sia nel caso in cui devi crearlo da zero, ogni professionista SEO ti farà una prima valutazione per capire come bisognerà ottimizzarlo e quali difficoltà potresti trovare durante i lavori successivi. Questa analisi iniziale è molto importante, perchè vengono studiate e programmate le basi per la strategia globale del sito e le sue possibilità di essere ben posizionato su Google. Di solito nella consulenza iniziale puoi scoprire nel dettaglio quali pagine ti serviranno, cosa bisognerà modificare nel sito e le possibili tempistiche.

Ottimizzazione interna: questa parte delle attività si riferisce al lavoro diretto sui contenuti del sito, come la scrittura dei testi, la formattazione, la scelta delle immagini, i meta-dati, l’albero di navigazione, l’usabilità, la creazione delle pagina e la struttura di link interni che unisce tutte le pagine più importanti tra di loro. È la cosiddetta on-page optimization, ovvero tutti quei miglioramenti che puoi fare all’interno del tuo sito per renderlo più appetibile per Google e utile per gli utenti. A seconda del numero di pagine e dell’argomento del tuo sito, questa parte può essere più o meno dispendiosa, in fatto di tempo e denaro.

Aggiornamenti del sito con nuovi articoli SEO: nella maggior parte dei casi l’ottimizzazione interna del tuo sito non è sufficiente per posizionarlo su Google, hai bisogno di continuare a mantenere il sito aggiornato con nuovi articoli di approfondimento, per fornire più informazioni agli utenti e fornire risposte a nuove domande relative al tuo mercato. Più pagine di qualità hai sul sito, e più pagine compariranno nel risultati di Google, portandoti più utenti. A seconda dell’argomento e del tipo di sito, questi aggiornamenti potrebbero essere mensili, settimanali o giornalieri. Con la creazione di articoli straordinari e grazie alla capacità dei professionisti di collaborare con esperti del tuo mercato è possibile sviluppare il cosiddetto link earning, per ricevere link organici di qualità verso il tuo sito, ancora molto importanti per potersi posizionare.

Consulenza SEO di mantenimento: quando il sito è stato ottimizzato internamente e stai continuando a inserire nel tempo nuovi articoli di qualità, rimane da fare un grande lavoro di reportistica e analisi dei risultati mensili. Il professionista con cui lavori può così tenerti aggiornato sul posizionamento del tuo sito, sull’aumento delle visite e su eventuali cambi di strategia o modifiche necessarie che non erano state programmate in origine. Ogni sito è un organismo complesso in continua mutazione e per vederlo in prima pagina su Google è importante mantenerlo vivo e in salute.

differenze prezzo seo freelance VS SEO agency

Perchè ci sono queste differenze di prezzo?

Proprio come per la creazione di un sito web, il costo SEO maggiore o minore a seconda della agenzia o freelance dipende soprattutto dalla grandezza del team.

Solitamente una Web Agency ha dei costi di struttura molto più alti rispetto a un singolo freelance.

Le agenzie devono pagare tutti i dipendenti tutti i mesi, l’affitto dell’ufficio, le bollette di luce, GAS e Internet, le tasse, l’amministrazione commerciale, la pubblicità per farsi conoscere e tanto altro ancora. Visti i costi fissi molto alti solo per tenere aperta la loro attività, naturalmente le web agency devono fare pagare di più un sito per poter continuare a tenere aperto.

Per questo le agenzie lavorano soprattutto con medie e grosse imprese che hanno dei budget più alti per occuparsi della Search Engine Optimization per il loro sito.

Un freelance solitamente ha dei costi di attività molto più bassi.

Chi lavora in proprio deve pagare solo sé stesso e poche altre spese moderate: lavora da casa (possibilmente propria, senza un affitto), viene tassato meno di una azienda, riduce i costi di bollette e telefono e ha bisogno di meno clienti per sopravvivere. Se qualche mese un freelance ha meno clienti gli basta risparmiare un po’ (soprattutto quando si segue la filosofia del downshifting come me), avendo costi fissi meno impegnativi.

Per questo un freelance può permettersi di tenere i suoi prezzi più bassi e lavorare con quelle piccole / medie imprese che non hanno grossi budget per posizionare il loro sito su Google.

Pagare di più la SEO significa posizionarsi meglio su Google?

Attenzione: non sempre un’attività SEO più costosa porta migliori risultati su Google.

Lavorando su una strategia SEO per un piccolo / medio sito con un’agenzia o un freelance, solitamente non ci sono grosse differenze di posizionamento.

Quando è stata pianificata una strategia efficace, se l’ottimizzazione interna del sito è stata fatta in maniera intelligente e se vengono pubblicati favolosi articoli di approfondimento in grado di attirare l’attenzione degli utenti (e magari anche i loro link), il tuo sito ha le stesse possibilità di posizionarsi in prima pagina su Google sia che tu abbia lavorato con un freelance sia che tu abbia scelto una agenzia.

Immaginando che siano necessarie le stesse ore per fare lo stesso lavoro, semplicemente una agenzia costa molto di più a ore di un freelance, quindi paghi di più per una simile attività SEO.

Il discorso cambia se hai un sito enorme, con migliaia e migliaia di pagine. In questo caso un freelance da solo potrebbe non essere in grado di seguire tutte le attività SEO necessarie per un portale web di questo tipo e quindi l’unica soluzione è quella di pagare di più per avere un team di persone dedicato al tuo progetto.

costo seo agency

Perchè pagare di più la SEO con una agenzia?

Quello che le web agency offrono nel costo più alto per le loro attività SEO è un team composto da diverse persone specializzate in diversi ambiti e possono quindi intervenire più nel dettaglio nella ottimizzazione di un sito e portare avanti il lavoro in parallelo.

Ad esempio in una SEO agency può esserci una persona dedicata alla usabilità del sito, una per scrivere i contenuti e una per velocizzare la struttura tecnica. Un freelance farebbe tutti questi lavori da solo.

Nelle agenzie SEO ci sono solitamente anche le figure dette “commerciali” che dedicano il loro tempo a cercare nuovi clienti, seguire i clienti attivi e raccogliere le loro richieste. Un freelance invece parlerà direttamente con te per spiegarti come posizionare il tuo sito e poi si metterà all’opera.

Naturalmente l’account commerciale di una web agency può dedicarti più tempo perchè il suo lavoro è venderti il loro servizio, mentre un freelance può avere meno tempo per seguire ogni tua richiesta perchè altrimenti non avrebbe tempo di fare il lavoro pratico.

Per le attività SEO su piccoli e medi siti quindi la differenza non è tanto nella qualità dell’ottimizzazione (che sarà simile tra agenzie e freelance), ma piuttosto sul tipo di interazione, la complessità del team e il tempo a disposizione per i clienti.

Se vuoi un team dedicato al tuo progetto che possa portare avanti più lavori in parallelo e avere più tempo per ascoltare le tue richieste, puoi pagare di più e ottimizzare il tuo sito con una agenzia.

Se ti interessa posizionare il tuo sito su Google e non ti preoccupa dover aspettare un po’ di più per i risultati, puoi spendere meno soldi con un freelance. Nella SEO, come nella vita, spesso “chi va piano va sano e va lontano”.

la seo funziona davvero?

Come capire chi è davvero capace di posizionare il tuo sito su Google?

Se vuoi fare un investimento nella Search Engine Optimization per il tuo sito, devi essere sicuro che i tuoi soldi andranno a portare dei miglioramenti.

Tieni conto però che nessuno ti può assicurare al 100% che il tuo sito sarà posizionato in prima pagina su Google.

Diffida di chi ti assicura di poter mettere il tuo sito in prima pagina. Probabilmente utilizzerà dei sistemi scorretti e non stabili nel tempo, oppure non porterà alcun risultato.

Un vero SEO Specialist può ottimizzare il tuo sito in modo per renderlo il migliore possibile per gli utenti e per Google e a quel punto c’è tutto il potenziale per far sì che venga posizionato in prima pagina.

La decisione finale del posizionamento spetta però agli algoritmi di Google e questi non possono essere influenzati, solo assecondati.

Puoi comunque avere un’idea sulla qualità del lavoro svolto da un freelance o un’agenzia semplicemente chiedendo di vedere i loro risultati in precedenti campagne SEO. Chiedi di poter ricevere dei dati sull’aumento delle visite e sul posizionamento delle pagine.

Per quali argomenti hanno posizionato un sito su Google? Quanti visitatori ricevono ogni mese? I dati non mentono ed è tuo diritto quello di poter avere tutte le informazioni che ti servono per capire come ha lavorato in passato il professionista a cui ti affiderai.

Quando iniziare le attività SEO?

La soluzione migliore per ottimizzare un sito sarebbe quello di costruirlo da subito con una strategia SEO, in modo che ogni componente, ogni pagina, la struttura interna, i contenuti e le funzionalità specifiche possano seguire le linee guida di Google.

Quando un sito è già fatto, c’è sempre il rischio che chi lo ha sviluppato non avesse delle competenze SEO e ci siano molti più problemi da risolvere (e più soldi da spendere) prima di avere delle possibilità di posizionarsi su Google.

In pratica: prima inizi a fare SEO e meno ti costa.

Quando un sito è nuovo è molto più facile risolvere i problemi e cambiare strategia piuttosto che con un vecchio sito già indicizzato, posizionato per alcune keyword oppure penalizzato da Google.

quanto tempo serve per la seo e google

Quanto tempo ci vuole per essere in prima pagina su Google?

Se qualcuno ti dice che può posizionare il tuo sito nella prima pagina di Google in meno di un mese, stai attento: c’è qualcosa che puzza.

Ottimizzare e posizionare un sito su Google, specialmente se il sito è nuovo o se al momento non riceve molte visite, è un processo lungo e complesso.

Se hai fretta di vedere risultati, non investire nella SEO.

Per capire se un sito è di qualità e quindi proporlo nei suoi risultati, Google ha bisogno di molto tempo, mesi o anni in alcuni casi. Google deve testare il comportamento degli utenti nei suoi risultati e nel tuo sito, oltre che confrontare tutti questi dati con quelli dei tuoi competitor.

Serve tempo per analizzare il tuo mercato, studiare una strategia adatta, ottimizzare il sito, capire cosa cercano gli utenti, preparare i nuovi contenuti e meritarsi link naturali da altri siti.

In alcuni rari casi, ad esempio se proponi un argomento o un servizio che nessun altro al mondo ha proposto prima (oppure se lo proponi in modo originale e rivoluzionario), allora potrebbe essere più veloce il posizionamento del tuo sito, ma nella maggior parte dei casi preparati a un lungo processo di miglioramento costante nel tempo.

Uno dei più grandi problemi della SEO sono le aspettative sbagliate dei clienti.

Solamente con una buona consapevolezza iniziale si può essere soddisfatti del lavoro di ottimizzazione svolto sul tuo sito, perchè a quel punto hai bene in mente quanto tempo serve per vederne i risultati.

Il maggior costo di una campagna SEO è dovuto al lavoro continuo fatto nei tanti mesi o anni necessari per posizionare il tuo sito. Tienilo bene a mente prima di iniziare un’attività di questo tipo. Qui puoi vedere un video sulle tempistiche e le aspettative di una attività SEO.

preventivo gratuito seo

Quanto costa la SEO per il TUO sito: preventivo e consigli gratuiti

Da come hai capito, a seconda del tipo di sito e del mercato di cui ti occupi il prezzo e il tempo per ottimizzarlo e posizionarlo in prima pagina su Google può cambiare molto. Per questo è quasi impossibile sapere esattamente quando può costare una strategia SEO cercando online, puoi solo trovare dei prezzi indicativi su progetti simili.

Se vuoi ricevere una stima più precisa di quanto potrebbe costare ottimizzare il tuo sito, mandami un messaggio con tutte le informazioni: analizzerò il tuo progetto e ti manderò un preventivo gratuito con dettagli e consigli per capire con chi ti conviene lavorare per posizionare il tuo sito al giusto prezzo.

*
*
*

Cosa devi pagare per ottimizzare un sito?

I prezzi della tabella con i costi della SEO possono cambiare molto a seconda di diverse variabili. Possiamo dividere le spese necessarie per ottimizzare e posizionare al meglio un sito web in 4 categorie principali

1) Template grafico e usabilità (Front-end): è la parte estetica del tuo sito, la struttura superficiale con cui interagiscono gli utenti, i colori e l’organizzazione visiva dei contenuti. Solitamente si paga una volta sola, quando crei il tuo sito o quando vuoi cambiarne la grafica. Utilizzando un CMS come WordPress, puoi acquistare migliaia di template professionali già fatti su siti come Themeforest, pagandoli tra i 50 e i 70 euro. La grafica e l’usabilità del tuo sito sono molto importanti per la search engine optimization, perchè un sito brutto o difficile da capire a prima vista non verrà utilizzato dagli utenti, che ne cercheranno uno migliore (e Google registrerà questo dato facendoti scendere nei risultati).

2) Testi: sono i contenuti testuali del sito, le descrizioni, gli articoli e qualsiasi altro testo che non sei in grado di scrivere da solo, e per questo devi pagare qualcuno per scriverlo. I testi per una attività di ottimizzazione per i motori di ricerca devono essere in grado di fornire tutte le informazioni necessarie per soddisfare le ricerche degli utenti (USXO) e per questo non basta scrivere una descrizione generica di un argomento, bisogna analizzare le keyword di ricerca per offrire le migliori risposte di sempre, meglio di tutti gli altri tuoi competitor. Solitamente sono proprio le pagine, i testi di un sito che fornendo informazioni utili o straordinarie hanno la potenzialità di ricevere link naturali da altri siti, essenziali per posizionarsi su Google. Oggi è semplice fare un sito multilingua, ma nel caso in cui volessi una traduzione delle tue pagine in diverse lingue dovrai anche mettere in conto il costo di traduzione.

3) Immagini e video: per ottimizzare un sito hai quasi sempre bisogno di foto / loghi / icone / immagini e qualche volta anche di video. È più difficile leggere un lungo articolo se non ha delle immagini per spezzare la formattazione e fornire spunti visivi o maggiore emotività. Se non hai già delle immagini / video che puoi usare o se ti serve un sito per una grande azienda e non puoi usare risorse gratuite, dovrai mettere in budget dei soldi anche per questa parte. Ci sono siti dedicati all’acquisto di foto, come Shutterstock, Fotolia o Gettyimages.

4) Funzioni e applicazioni specifiche: se il tuo sito vuole offrire delle funzioni particolari, ad esempio un comparatore di prezzi che raccoglie dati da diversi database e li confronta tra loro, oppure un servizio di tracciamento geografico per eventi e user-generated content, dovrai probabilmente pagare un team di sviluppatori per creare queste complesse funzioni custom. Se la tua attività è basata su di un servizio specifico, questo deve essere ottimizzato pensando alle ricerche degli utenti su Google, in modo che sia in grado di fornire tutte le risposte necessarie, nel minor tempo e nel modo più completo possibile.

pagare link building seo

Dovresti pagare i link per la SEO?

La cosiddetta attività di “link building” era spesso utilizzata in maniera approssimativa in passato, con le agenzie che semplicemente facevano pagare centinaia di euro per fare inserire un link su altri siti, cercando di “fregare” Google nel pensare che quei link fossero naturali.

Google è sempre più “intelligente” e in grado di capire se un link è stato pagato oppure no.

Google penalizza severamente i link a pagamento e non ti conviene tentare di fregarlo, anche perchè nella maggior parte dei casi non ne vale la pena. I siti che vendono link solitamente sono di bassa qualità e vendendo liberamente link a centinaia di altri siti come il tuo, quel link perde valore nella marea di internet.

Più un link è difficile da ottenere, più ha valore.

Non devi quindi pagare per fare link building: meglio pagare per lavorare con dei professionisti in grado di creare contenuti straordinari in grado di meritarsi link naturali e attivare collaborazioni organiche, la cosiddetta link earning.

Vale la pena pagare per la SEO?

La risposta a questa domanda sta tutta nell’equilibrio tra costi ed efficacia: quanto può aumentare il tuo guadagno se ricevi più utenti sul tuo sito?

Il tuo guadagno è più alto di quello che hai pagato per la SEO?

Se il prodotto o il servizio che offri è di qualità e ha un suo mercato ben preciso con una alta domanda, allora farlo conoscere esattamente a quelle persone che ne hanno bisogno (e che lo cercano su Google) può fare aumentare le tue vendite.

Se il tuo prodotto o servizio non riesce a differenziarsi dai competitor, se vendi qualcosa che interessa a pochi e senza un grande margine di guadagno, allora il costo per una campagna SEO efficace potrebbe essere più alto di quello che ne ricavi.

seo roi: ritorno dell'investimento

Posso consigliarti di discutere nei dettagli le potenzialità del tuo sito e del tuo prodotto o servizio con il professionista che ti potrebbe seguire per l’ottimizzazione. Insieme potete capire se il numero di utenti raccolti sul sito grazie al suo posizionamento su Google può essere sufficiente per aumentare le tue vendite e ricavarne abbastanza per giustificare l’investimento.

Allo stesso modo tieni conto che almeno la consulenza SEO iniziale e l’ottimizzazione interna andrebbero fatte per qualsiasi sito: queste due attività servono non solo a migliorare il tuo sito agli occhi di Google, ma anche a migliorarne l’usabilità per ogni persona che lo visita, anche i clienti che già ti conoscono o quelli che raggiungi con altri tipi di pubblicità.

Una consulenza SEO di qualità migliora prima di tutto l’esperienza degli utenti sul tuo sito e di conseguenza migliora sicuramente l’impressione della tua azienda per chi lo visita, il che è sempre una buona cosa.

Hai qualche domanda?

Mi auguro che questo lungo articolo sia riuscito ad aiutarti a capire quanto costi davvero un sito web, ma se hai altre domande specifiche mandami una email. Buona fortuna con il tuo sito!

*
*
*